Caro Fido, quanto mi costi? Facciamo due conti

Pubblicato il 04 September 2017

Quanto costa mantenere un cane? Armiamoci di calcolatrice e proviamo a far quadrare i conti.

News & Events

Quanto costa mantenere un cane? E’ forse la prima domanda che ognuno si pone quando sceglie di adottare un cucciolo. Le spese da considerare sono diverse: cibo, visite veterinarie, toelettatura, accessori vari. Ed anche le variabili della taglia e della razza incidono in maniera significativa. Armiamoci di calcolatrice e proviamo a far quadrare i conti.

Di solito, sono due i grandi dubbi che attanagliano chi si accinge al grande passo, ovvero far entrare in casa un amico a quattro zampe. Il primo dubbio riguarda il “tempo” che un cane pretende per sé, tra passeggiate e attività varie? L’altro dilemma riguarda le spese: quanto costa mantenere un cane? Proviamo a rispondere a questo secondo quesito, tirando fuori le informazioni da alcuni studi  di rilievo, come il Rapporto Assalco Zoomark. Per farlo prenderemo in considerazione quattro aree di spesa: cibo, salute, benessere e svago e accessori. 

Riempirgli la ciotola

La principale spesa che ti troverai ad affrontare se deciderai di adottare un cane è senza dubbio quella per il cibo. E ovviamente è collegata in maniera strettissima alla taglia di Fido. L’offerta di prodotti è amplissima, ce ne sono per tutti i gusti (nel vero senso della parola!) e per tutte le tasche. Occhio, però, ai prezzi troppo bassi. Se costa poco probabilmente sarà anche di scarsa qualità e inciderà negativamente sulla salute del tuo amico peloso. Quindi, mantenendosi su una fascia di prezzo media, il costo annuale per un cane che pesa massimo 20kg si aggirerà intorno ai 350-400 euro. Sopra i 20kg di peso, dobbiamo preventivare una spesa di circa 600 euro, che sale ancora se a casa abbiamo, ad esempio, un alano.

Mantenerlo in salute

Altro capitolo fondamentale: le spese veterinarie. Quanto costa il veterinario per cani? Un animale che gode di buona salute deve fare comunque un paio di controlli l’anno, che si traducono in circa 60 euro di spesa. Poi ci sono le vaccinazioni e i richiami, quelli base, e mettiamo in conto altri 60 euro. A questi aggiungiamo ulteriori 60 euro per trattamenti antiparassitari e simili. Per sicurezza, aggiungiamo altri 30 euro per qualche farmaco, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Totale: 210 euro.

Tenerlo pulito e in forma

Un cane ha bisogno di cure che vanno oltre il semplice binomio cibo – veterinario. Ad esempio, una cosa molto importante è la toelettatura, che ancora molti proprietari snobbano. Toelettare non significa semplicemente lavare il cane (leggete qui per capire meglio) ma curarne il benessere fisico e l’igiene. Per questo vale la pena farla, ogni tanto. Anche perché le cifre chieste non sono proibitive come si pensa. Un bagno in toeletta mediamente costa dai 20 euro (cani di piccola taglia) ai 70 euro. Bagno e taglio del pelo dai 40 agli 80 euro. Se il taglio è fatto a forbice, il costo può crescere fino a 90 euro (per le razze più grandi). Anche qui è bene specificare che i prezzi sono riferiti ad una media che tiene in considerazione una buona qualità del servizio, per non affidare Fido a persone poco professionali. Volendo calcolare il costo su base annua, bisogna tenere in considerazione il tipo di pelo che ha il nostro cane. Alcune razze (es: maltese) hanno bisogno di andare in toeletta più frequentemente, anche una volta  la mese. Per gli animali con il pelo raso, invece, ci si può fermare a 2-4seduto ogni anno. 

Varie ed eventuali

Infine, per capire quanto costa davvero mantenere un cane ci sono tutta una serie di piccole e sporadiche spese da considerare. Ad esempio, quelle per gli accessori del quotidiano: guinzaglio, pettorina, ciotole, cuccia, giocattoli vari. Tutti oggetti che periodicamente vanno rinnovati. Per un kit base, di buona qualità, la spesa si aggira intorno ai 150 euro.